8.4.08

CAPPESANTE GRATINATE CON FRUTTA SECCA

E pensare che fino a qualche anno fa io le cappesante non le mangiavo proprio… invece poi non so come me le sono ritrovata nel piatto e da quel momento è stato amore a prima vista! Quante cose cambiano nella vita! Le propongo in questa versione un po' particolare che ho trovato su una non so quale rivista. A me sono piaciute molto :-)

Ingredienti
(per 8 cappesante)

Cappesante con la conchiglia - 8 pz
Frutta secca mista (noci, nocciole, pinoli, mandorle) - 150gr
Prezzemolo - 1 ciuffo
Parmigiano - 25gr
Pangrattato - 3 cucchiai
Olio extravergine d’oliva - 3 cucchiai
Vino bianco - q.b.
Sale, pepe

Aprire con un coltello le cappesante e pulire molto bene il loro interno in modo tale che non rimanga della sabbia. Staccare la noce ed il corallo di ognuna, sciacquarli sotto l’acqua corrente e pulire anche le stesse conchiglie che serviranno da contenitore.
Far tostare in un pentolino antiaderente le nocciole, i pinoli e le mandorle fino a quando non avranno preso un po' di colore. Lasciar raffreddare e tritare il tutto grossolanamente assieme alle noci. In un recipiente raccogliere il battuto di frutta secca, il parmigiano ed il prezzemolo precedentemente passati al mixer, il pangrattato, un pizzico di sale, una macinata di pepe e l’olio d’oliva. Amalgamare bene il tutto. Sistemare su una placca rivestita da carta da forno le conchiglie aperte con il mollusco e coprire ognuna con un cucchiaio abbondante di farcia. Spruzzare con il vino bianco e passare ancora un filo d’olio. Cuocere in forno già caldo a 190° per circa 20’
.

14 commenti:

  1. Uffi io qui così belle non le trovo!! Eppure mi piacciono tanto. Questa versione crunchy è da provare! Ciao, alex

    RispondiElimina
  2. @Alex: potendo te le spedirei volentieri perchè sono proprio una meraviglia :D! Ciao

    RispondiElimina
  3. Nepitella ma hai un blog meraviglioso!
    Grazie di avermi fatto visita così ho potuto apprezzare le tue golosità, complimenti

    RispondiElimina
  4. Ciao Nepitella,
    grazie per la tua vista, sono venuto a curiosare nel tuo blog e a vedere come prepari le capesante. Originale abbinamento, lo proverò poi ti saprò dire. Intanto se ti va bene ti aggiungo alla lista degli amici.
    Ciao, Stefano

    RispondiElimina
  5. Ah, complimenti per il tuo bellissimo blog e per le tue buone ricette.
    Ciao

    RispondiElimina
  6. io le cappesante dalle ie parti me le sogno...
    vorrà dire che anche questa ricetta me la guardo sul tuo blog!!!

    RispondiElimina
  7. @anicestellato: grazie mille! spero di vederti spesso:D Ciao

    @mestolo & paiolo: grazie Stefano! è vero è un abbinamento un pò "originale" ma secondo me ok! Ti linko anch'io :D Ciao

    @panettona: le spedirei volentieri anche a te:D ciao

    RispondiElimina
  8. Buonissime queste cappesante. Qui si trovano anche congelate con o senza la conchiglia.

    Grazie per la tua visita :)
    Complimenti per le tue orchidee!! Che soddisfazione dev'essere!

    Sai che qui a Girona ho un'amica di Trieste?
    Un bacio
    daniela

    RispondiElimina
  9. ciao!!!
    ti ho dato il premio foca!!!
    passa da me a ritirarlo...
    a presto!!!

    RispondiElimina
  10. @campodifragole: ma dai... credo che le triestine siano attratte dalla Spagna, di fatti mia sorella vive a Barcellona:D Grazie per il complimento sulle orchidee e di essere passata! Ciao

    @panettona: ma grazieeeeeeeeee! mi sento molto lusingata e felice di questo premio, ora vengo a prenderlo! SMACK!

    RispondiElimina
  11. Finalmente una ricetta che non sia con il burro da provare ... per una cenetta a due !

    RispondiElimina
  12. @Isabella: chi mette il burro sulle cappesante:-( ???? Ciao!

    RispondiElimina
  13. che croccanti, le propongo così la prossima volta che le faccio :-)
    ciao

    RispondiElimina

Credo che nella vita non si finisca mai di imparare, per cui ogni tua critica, consiglio o suggerimento purchè costruttivo è ben accetto! Grazie :-)