10.2.11

E tutto finì in pentola


Se c'è un cosa che non sopporto è dover buttar via o comunque non saper cosa fare di parti di alimenti che avanzano. Tipo le bianche d'uovo quando servono solo i tuorli , le parti esterne dei finocchi che vanno invece usate benissimo per insaporire le minestre (chiaramente bio),  e nel caso di questa ricetta limoni e mandarini.

Si perché mio marito ha preparato 4 litri tra limoncello e mandarinetto (tranquilli non siamo degli alcolizzati, ma come digestivo ogni tanto o come regalino è sempre apprezzato) con agrumi bio provenienti direttamente dal Sud Italia (vi prometto che quando saranno pronti vi proporrò la ricetta dei liquori).

Per cui mi sono ritrovata un sacco di limoni e mandarini senza buccia. E che ci faccio, mi son detta??? ma certo marmellata!!! Così girovagando un po in rete ho preso spunto qui e qui e ho preparato una marmellata buonissima, anzi forse direi una delle più buone mai fatte.

Ho sempre utilizzato il sistema di due mele per kg di frutta che danno consistenza alla marmellata e profumato il tutto con una bacca di vaniglia. Il colore scuro è dato dall'uso di zucchero di canna che può venir tranquillamente sostituito con quello bianco.

Marmellata di limoni, mandarini e vaniglia
per circa 4 vasetti da 250gr


  • 750gr di polpa di limone (senza bianco ne semi)
  • 750gr di polpa di mandarino (senza bianco ne semi)
  • la buccia di 5 limoni (senza bianco)
  • 3 mele(io metto a caso quelle che ho)
  • 1 bacca di vaniglia
  • 600gr di zucchero di canna
  • 5 cucchiaini di zucchero bianco
  • 200ml di acqua filtrata
Sbucciare le mele e tagliare a tocchetti non troppo grossi e riunirle assieme alla polpa dei due agrumi in una pentola dai bordi altissimi assieme al succo che ne è uscito mentre si preparava e all'acqua.  In un cutter frullare a più riprese la buccia di limone con lo zucchero bianco in modo da creare una pasta, aprire la bacca di vaniglia per il lungo e raschiare bene tutti i semini. Unire quindi il tutto alla frutta, mettere sul fuoco e portare a bollore. Far bollire schiumando per 15'. Aggiungere poi lo zucchero di canna, mescolare bene e riportare a bollore mescolando sempre. Cuocere per altri 15' o fino a quando la marmellata avrà la consistenza desiderata. Versarla ancora bollente in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, chiuderli  bene, capovolgerli per formare così il sottovuoto. Consumarli dopo un paio di giorni.

Vi consiglio l'uso di guanti di lattice per ricavare la polpa altrimenti son dolori :) e se lo avete, uno spelucchino di ceramica è il massimo per togliere bene il bianco che renderebbe la marmellata amara. Diciamo che il lavoro è stato un po più lungo di altre volte, ma ne è valsa la pena :)

Con questa ricetta partecipo al primo contest del Ricettario di Cinzia :


Buonissima giornata

Martina

28 commenti:

  1. In pentola ci sono finiti a pennello! E' una goduria questa marmellata. :D! Aggiungo anch'io le mele a quella di arance. Di altri agrumi non l'ho mai fatta ma sono mooooolto tentata! Un bacione

    RispondiElimina
  2. brava!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ho smesso di marmellatare perchè poi in casa mia non le consuma nessuno, ma provo sempre un guizzo di felicità quando vedo le altrui composte.
    :)
    ciao!

    RispondiElimina
  3. Che bella marmellata, brava :)

    RispondiElimina
  4. Anch’io odio buttare le cose.. spesso mi ritrovo a finire gli avanzi nei piatti dei miei bimbi... ma questo “Riciclo” è davvero super.. un bacio

    RispondiElimina
  5. Periodo di marmellate eh? anche io ne ho postata una. La tua sembra fantastica sopratutto perchè non ha i pezzi di buccia che io 'aborro'. Hai usato un bel metodo per fare questa marmellata, te lo copierò, io uso sempre la pectina ma le mele sono molto più sane e buone! Ciao KRis

    RispondiElimina
  6. che subliem profumo e che gusto meraviglioso deve avere questa marmellata...mi ha letteralmente conquistata!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  7. Ottima idea riciclo. Vedrei benissimo questa marmellata su una fetta di pane per la colazione di domanii :)

    RispondiElimina
  8. @federica: si le mele sono un'ottima pectina naturale :) prova a farla anche di sole clementine quando c'è la stagione sai che buona... un abbraccio

    @babs: noi la mangiamo a colazione con il pane tostato da sempre... percui io ne faccio veramente tanta... un bacione

    @Stefania: grazie cara!

    @Fabiana: io ho la fortuna che mio figlio non lascia niente... ma altrimenti farei come te :) un bacione

    @Kristina: prova! anch'io usavo la pectina ma con le mele viene tutta un'altra cosa :)

    @Imma: grazie cara, baci anche a te

    @kristel: e... io l'ho vitsa già sul pane di stamattina :) un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Amo la cucina del riciclo. E mi pare che tu ed io siamo proprio in sintonia ;)
    Un bacio grande,

    wenny

    RispondiElimina
  10. amo la marmellata fatta in casa e amo gli agrumi! bravissima!

    RispondiElimina
  11. Ciao! Questa marmellata è meravigliosa, e il tocco di vaniglia sarà assolutamente unico!

    RispondiElimina
  12. la marmellata di agrumi è un ricordo d'infanzia e trovare la ricetta qui mi fà felicissima! baci Ely

    RispondiElimina
  13. amica carissima!
    la marmellata di agrumi è senza dubbio per me la più buona, soprattutto se di limoni...
    quanto agli albumi...taaaaaaaanti macarons :D
    se non sono in vena di macaronare io faccio la frittata di albumi (con la menta è una favola!)
    ho fame :(

    RispondiElimina
  14. ebbbrava Nepy!!! nononono: ma buttare via nulla!!!!

    RispondiElimina
  15. Quando si tratta di cibo cerco di riciclare il più possibile ed evitare sprechi. Tu hai fatto un ottimo utilizzo di questi agrumi,questa marmellata dev'essere qualcosa di troppo buono.

    RispondiElimina
  16. @Wenny; vero! bacio anche a te

    @Le ricette dell'amore vero: grazie!

    @Caterina: si dava quel qualcosa in più! benvenuta

    @Ely: sono contenta :) tu la fai mai?

    @Alice: già, già i macarons... dovrò cimentarmi prima o poi... e con una maestra come te :) un abbraccio

    @Francesca: no, no, no :)

    @dolceamara::) si lo è, buonizzima! un abbraccio

    RispondiElimina
  17. anche io riciclo tutto quanto è possibile. le zuppe di tutto o i risotti svuotafrigo sono il mio forte il giorno prima di fare la spesa...
    la tua marmellata è davvero stupenda e quel tocco di vaniglia la rende speciale.

    RispondiElimina
  18. Le tue ricette son sempre bellissime :D
    hai fatto bene anon buttare nulla!! ha la consistenza che piace a me!! la vedo nella foto, si è lei!!! eheh bravissima davvero!

    RispondiElimina
  19. Che meravigliosa marmellata!!Come ti capisco...io anche non butto via niente e mio marito se trova qualcosa nel cestino inizia a borbottare!!Baciotto!

    RispondiElimina
  20. Buona, ci piace. Ecologica perchè evita sprechi ma soprattutto fa venir voglia di mangiarla. Devo trovare qualcuno che si offra per sbucciare la frutta...Sonia

    RispondiElimina
  21. bella bella idea, limoni e mandarini! dev'essere buonissima! un bacio

    RispondiElimina
  22. Ciao!
    Adoro le marmellate di agrumi...Si abbinano bene con tutto ^__^
    Vado subito ad aggiungere il tuo link, se prepari qualche altra ricetta al profumo di agrumi ricordati di me!!!
    Geazieeeee

    RispondiElimina
  23. dopo aver fatto quella di arance....non posso non provare anche questa! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  24. che buon'idea! mi manchi cuginetta :) xxx

    RispondiElimina
  25. qui non si butta via nulla! è anche il motto di mia madre e devo dire che lo ha trasmesso anche a me! :)
    ottime le marmellate! annoto anch'io aspetto i limoni in regalo x il limoncello! aspetto anche la tua ricetta :)

    RispondiElimina
  26. Ottimo riciclo... questa marmellata dev'essere una delizia...il tocco di vaniglia è ottimo!

    RispondiElimina

Credo che nella vita non si finisca mai di imparare, per cui ogni tua critica, consiglio o suggerimento purchè costruttivo è ben accetto! Grazie :-)