18.5.11

"Arroz por Paella" :)


Oggi vi racconto una storiella.
La storia di una ragazza (io) che ogni volta che  va a trovare la sorella a Barcellona (Spagna) si ingozza di paella durante le soste tra i vari giri nei negozietti di casalinghi sparsi per i vari barrios alla ricerca di oggettini per i set fotografici... e si in realtà potrei anche andare da Zara o da Mango a rifarmi il guardaroba ma vi ho già detto che sono strana...


Ma torniamo alla scena... questa ragazza (sempre io) quando rientra in Italia vuole assolutamente farsi la paella a casa così per non dimenticare... se poi le viene bene, anzi a detta degli spagnoli benissimo (vuoi mettere la soddisfazione?) perché non comperarsi il riso giusto direttamente al super nella calle sotto casa della suddetta sorella?

Ecco così questa ragazza riempie il suo bagaglio a mano (perché i low cost poi così low non sono se inizi ad imbarcare bagagli...) di pacchetti di Arroz Bomba (che tra l'altro costa un'occhio). Poi al controllo bagagli questa ragazza viene fermata, le viene chiesto di aprire la valigia e di chiarire cosa sono questi sospetti pacchetti bianchi (e si perché voi non lo sapete ma io sono una spacciatrice internazionale di riso :-O) così  con molta nonchalange lei risponde tutta rossa in volto "Arroz por hacer Paella". E giù una risata generale (quella del marito compresa). Ecco vi immaginate che scena??? :D chiaramente scalza perchè le scarpe sono sotto il rullo del controllo bagagli...

Va be infine il riso è arrivato a destinazione sano e salvo e io ho fatto la paella. Questa che vi propongo è completamente vegetariana, ma potete aggiungerci a piacimento carne o pesce o entrambe le cose (insomma di varianti se ne possono fare tantissime :D) l'importante è cuocerla a fuoco lentissimo (l'ideale sarebbe in forno avendo la pentola adatta - ecco il mio prossimo acquisto su terra spagnola, si si) e senza "muoverla" troppo, anzi! così poi si formerà quella crosticina ai lati che, unita al sapore dello zafferano e all'asprigno del limone,  non si resiste.

Paella vegetariana con asparagi


Ingredienti per 4 persone 
  • 300gr di riso Bomba ( o altro riso che tenga la cottura)
  • 1 peperone rosso 
  • 3 manciate di piselli (freschi o surgelati)
  • 2 pugni di fagiolini
  • i gambi di un mazzo di asparagi
  • 1/2 bicchiere di salsa di pomodoro
  • 2 scalogni
  • 1 bustina di zafferano
  • 1limone spremuto
  • 1 litro di brodo vegetale
  • sale, pepe
  • olio evo
Lavare e mondare tutte le verdure a parte gli scalogni. Tagliarle a piccoli pezzetti il più uguale possibili. In un tegame dal fondo spesso far riscaldare due cucchiai d'olio, versare le verdure e cuocere a fuoco vivace per una 15' saltandole spesso (non dovranno essere scotte ma rimanere croccanti), tenerle da parte. Nella stessa padella versare altri due cucchiai d'olio, far soffriggere leggermente lo scalogno tritato, aggiungere il riso e la salsa di pomodoro, salare e lasciar insaporire. Bagnare con il succo di limone e unire le verdure o lo zafferano. Mescolare bene, aggiustare di sale, pepare e coprire con il brodo vegetale lasciando cuocere a fuoco bassissimo almeno 20'. Aggiungere eventualmente SENZA MESCOLARE un po di brodo se si asciuga troppo. Sarà pronta quando si formerà una golosa crosticina sui lati. Lasciar riposare 5' prima di servire.

E se vi capita di passare per Barcellona non perdetevi la Paella de "L'Arroz" -Passeig Joan de Borbó 12 (Barceloneta). Un posticino fantastico con più di trenta tipi di paella diversi, insomma da leccarsi i baffi!!! e poi regalano i lecca-lecca ai bimbi quindi Elia ve lo consiglia :))).




A presto
Martina

36 commenti:

  1. Ho preparato una volta la paella e adesso che mi torna in mente devo proprio rifarla, la tua è deliziosa ciao

    RispondiElimina
  2. Me la sono davvero immaginata la scena all’aeroporto con il controllo bagagli e mi son fatta anch’io una bella risata...mi perdoni? La tua paella vegetariana è una bomba...come il riso! Ma la foto di Elia con il lecca lecca spiazza tutto e tutti ^__^ un bacione

    RispondiElimina
  3. A dire la verita non l'ho mai fatta ed è da tempo che mi dico che la vorrei fare ...prima o poi arriverà quel giorno! La tua è cosi invogliante.

    RispondiElimina
  4. Buona da stramazzare e le foto sono incantevoli. Rubata la ricetta, cercherò di replicarla nelle mura domestiche...

    Baci e buona giornata
    diariodicucina

    RispondiElimina
  5. Mai provata a fare ma l'ho mangiata e mi è piaciuta un sacco...la tua versione è davvero bella e invitante.
    Ciao spacciatrice di riso per paella ... :D

    RispondiElimina
  6. hihi chissà cosa hanno pensato i controllori aerei, :D sono sicura che ti avrebbero chiesto di cucinare per loro!! ;)

    RispondiElimina
  7. Ahahahahh le scene alla dogana mi ricordano, ehm, qualcun'altra :-))))

    Bellissima la tua paella, e un incanto il bimbo :-)

    RispondiElimina
  8. ma che musino dolce che ha questo bimbo, è fantastico!!! dai potrebbe essere un nuovo mestiere "spacciatrice di arroz", con la crisi bisogna arrangiarsi!!! complimenti per questa splendida preparazione!

    RispondiElimina
  9. Che bella Barcellona! Mi é rimasta nel cuore. Spero di tornarci. Beata tua sorella che ci vive! Il ragazzo di mai sorella, che é spagnolo la prepara. Ancora non l'ho mai assaggiata ma dicono che sia ottima! La versione vegetariana é interessante! :)

    RispondiElimina
  10. E a Barcelona ci ho lasciato il corazòn!!!
    ma la paellera l'ho presa!!!
    mi piace la tua versione vegetariana, l'adoro in tutti modi, però!
    besos

    RispondiElimina
  11. Voglio farmela anch'io la paella!! Ha un aspetto divino!!!!!!!! Gli asparagi sono splendidi! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. lo sapevo io che sotto quell'aspetto ingenuo e sognatore di fotografa si nasconde un'accanita spacciatrice di beni alimentari.
    brava, fanciulla, brava ;)

    RispondiElimina
  13. beautiful pics, especially the first one!Hughs Anja

    RispondiElimina
  14. Non oso pensare a quanto mi sarei sentita imbarazzata anch'io nel sentirmi chiedere lumi su sospetti pacchettini bianchi..... ;-)

    Che dire....splendida la tua paella, ma sono rimasta incantata dal tuo bimbo!!!! che meraviglia!!!
    davvero complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  15. è stato un piacere leggere il tuo post e vedere il tuo bellissimo bambino ^_^ che dolce che è :D
    la ricetta deve esser squisita e complimenti anche per le foto! ^_^

    RispondiElimina
  16. mamma mia... però è arrivato a casa quindi guarda che meraviglia!!! ricetta fantastica e altrettanto la presentazione!

    RispondiElimina
  17. dimenticavo.....come faccio per scriverti una mail? non trovo nessun indirizzo......
    grazie, bacioni

    RispondiElimina
  18. Capito per caso sul tuo blog e non posso fare a meno di farti i miei complimenti per tutto, foto splendide e ottime ricette. Molto divertente la scena all'aeroporto e la paella, che io adoro, è uno spettacolo per gli occhi e per il palato. Ciao, a presto

    RispondiElimina
  19. immagino la scena all'aeroporto :) anche a me è capitato e mi sono fatto rosso come un peperone!
    ottima la pella veg! la provo presto :)

    RispondiElimina
  20. Ahah! Spacciatrice di riso per paella ...bè...potrebbe essere un business! Amo la paella, e questa mi fa pensare alle scorpacciate che mi ci, Titti

    RispondiElimina
  21. Bella l'atmosfera che si respira a Barcellona!
    Adoro la paella ma non l'ho mai preparata, è un piatto che mi incute un certo timore... Questa versione con le verdure e così come da te spiegata pare più affrontabile.. La salvo, ..sai mai!?!?!
    Grazie e buona giornata!
    Sissa

    RispondiElimina
  22. @Stefania: grazie!

    @federica: grazie cara, perdonata :)

    @Mary: è più facile farla di quello che sembra, prova!

    @Letiziando: grazieeeee!!!

    @dolcemara: si piace molto anche provala!

    @federica: dici? :D sicuramente se la sono risa...

    @arabafelice: grazie!

    RispondiElimina
  23. @Marjlou: grazie anche a te!

    @kristel: già Barcellona è un bel posto dove vivere. Sicuramente la paella di tuo cognato sarà migliore della mia :DD

    @Eleonora: anche a me piace in tutti i modi:)

    @Marifra: grazie cara, un bacio

    @Alice: :D e già ho capito io che tu la vedi lunga...

    @Sofie: I'm gald that you like it :) Thank you

    @Maetta: grazie cara. Ma strano dovrebbe esserci la mia mail nel profilo, poi controllo comunque mi puoi scrivere qua martinaparenzan@gmail.com Baci

    @Donatella: benvenuta! e grazie per i complimenti

    @Gio: :D

    @Titti: già se rimango senza lavoro ho pronta l'alternativa:)

    @lasissa: dai provala, credimi è molto meno difficile di quanto sembra :) un bacione

    RispondiElimina
  24. No, via, questa s'ha proprio da fare! bellissima, mi aspettavo tutto pesce ed invece... sorpresa :)
    Ciao bella,

    wenny

    RispondiElimina
  25. Divertentissimo il tuo post e bellissime le foto.
    La paella deve essere davvero speciale.
    Se vuoi partecipa alla nostra festa di condominio inviando ricette nuove o già pubblicate a http://lacucinaaccanto.blogspot.com/2011/05/buffet-in-giardino-la-nostra-prima.html
    Ti segnalo anche un’altra raccolta organizzata da Elisa la nostra “amministratrice”
    http://massaiacanterina.blogspot.com/2011/05/mai-dire-basta-una-raccolta-che-finisce.html
    La tua partecipazione sarà molto gradita
    Grazie
    Buona giornata

    RispondiElimina
  26. Ma che bel post :-) Bravissima, per tutto!
    Evviva la paella!
    Un caro saluto
    simo

    RispondiElimina
  27. Spacciatrice di riso?! che ridere...
    Mi piace molto la paella, e questa versione vegetariana mi intriga parecchio... bacio

    RispondiElimina
  28. Grazie mille! in effetti sotto il profilo di blogger c'è il link alla tua e mail.... :-)
    io avevo controllato solo quello sotto l'header!!
    baci

    RispondiElimina
  29. tesoro mi hai fatto morire,spacciatrice di riso internazionale:D!!!Cmq questa paella vegetariana la preferisco in assoluto a quella con carne perche la trovo molto delicata infatti scatta il copia e incolla subito della ricetta e complimenti per le foto e per il pupo che cresce a vista d'occhio, è uno spettacolo!!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  30. @weenycara: già falla che merita e se vuoi aggiungici pure il pesce :) baci

    @Ivana: grazie verrò a vedere

    @l'albero della carambola: grazie cara, evviva!

    @Marina: :D

    @Maetta: ora aspetto che ti mi scriva però? :D

    @Imma: hai detto bene nonostante l'asprigno del limone ed il gusto dello zafferano risulta molto più leggera e delicata di quella con carne o pesce. Un bacio

    RispondiElimina
  31. Oddio, io l'anno scorso dall'Uzbekistan ho importato il kurt, fidati, quello se te lo trovano è molto peggio, perché si presenta sotto forma di compatte palline di polvere bianca... vedi tu!
    Davvero la paella originale si cuoce in forno? Strabilio!!!

    RispondiElimina
  32. Barcellona è la mia seconda casa, la adoro e il tuo post mi ha fatto ridere perchè da viaggiatrice per lavoro e per diletto, ho fatto figure peggiori della tua, fino a ritrovarmi una scatola di farina speciale sfregiata con il taglierino e lasciata lì, aperta, in mezzo ai panni, di ritorno dagli State! Potevo fare i pancake calzini! Vabbè, comunque il tuo blog è bellissimo e mi sono messa fra i tuoi followers. Un abbraccione.
    Pat

    RispondiElimina
  33. Questa versione con gli asparagi mi ispira moltissimo. E poi come si fa a dire di no ad una bella paella?! ;D
    Buon weekend!

    RispondiElimina
  34. Bellissimo il tuo blog! Ti seguo :D

    RispondiElimina
  35. Ciao ciao ho commentato già questo post, ma ritorno ;) per dirti di passare da me perchè ho un premio per te! ;)

    Baci e Buona Domenica!!

    RispondiElimina
  36. Che bello il tuo post...ed è molto interessante l'idea della paella vegetariana che non ho mai mangiato...dovrò provare a farla....buona settimana !!!!

    RispondiElimina

Credo che nella vita non si finisca mai di imparare, per cui ogni tua critica, consiglio o suggerimento purchè costruttivo è ben accetto! Grazie :-)