5.4.13

Il gnocco di pane e la conferma delle mie convinzioni :)

Gnocchi di pane, caciotta di capra e sugo di verdure
© photo martinap. - do not copy

Eccoci! Passato anche il we pasquale siamo già a ridosso di un altro piovoso fine settimana... com'è andata? Mangiato cioccolato a non finire? Io ne ho messo due kg in congelatore... e che faccio parte di quel gruppo di persone che se sanno di avere del cioccolato a portata di mano non possono fare a meno di addentarlo con, a volte, nefaste conseguenze... 

Comunque sia... veniamo al titolo del post... dunque chi mi legge sa che tendenzialmente consumo frutta e verdura di stagione e possibilmente a km 0 sia  per una questione di gusto e freschezza, sia per una questione di impatto ambientale (per una questione di portafoglio devo ancora capire bene :D) ma quando ti ritrovi a fare la spesa con tuo figlio quatrenne che ti chiede pomodori e zucchine a fine marzo che fare? Cioè me li ha chiesti proprio con insistenza... no dico non è che mi richiedeva l'ovetto cioccolatoso piuttosto che caramelle golose attira carie ma pomodori capite? Come dirgli di no? Ovvero di solito glielo spieghiamo che noi si mangia le ciliege a giugno e le clementine a dicembre ma nella testa di un piccolo il tutto può far presa fino ad un certo punto non credete?  Quindi abbiamo ceduto e, se pur andando contro le nostre convinzioni, abbiamo acquistato un cestino di pomodorini e uno di zucchine pure bio e costose come un gioiello o.O 

Risultato? I pomodori non sapeva di niente ma dico proprio niente, mentre le zucchine bé lasciamo stare va che è meglio.... il giorno successivo all'acquisto erano già mollicce :( insomma confermate appieno tutte le nostre convinzioni :) Infine le "finte verdure" sono finite in un sughetto con erbette aromatiche (per dare il giusto sapore) con il quale ho condito dei gnocchi di pane (e qui ho svelato il nostro pranzo di Pasqua :))

Gnocchi di pane, caciotta di capra e crema di verdure

per 4 persone

per gli gnocchi: 
  • 500gr di pane vecchio anche di giorni
  • 1 bicchiere di latte di riso
  • 1 uovo codice 0
  • 10 cucchiai di farina 00
  • 250gr di caciotta di capra morbida
  • 1 cucchiaio di erba cipollina
  • sale, pepe
per la crema
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 costa di sedano
  • 10 pomodorini ciliegina
  • 1 porro
  • 1 spicchio d'aglio
  • alcune foglioline di salvia
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • brodo vegetale q.b.
  • 1/2 cucchiaino di curry
  • 1/2 cucchiaino di paprika dolce
  • olio evo
  • sale
Preparare gli gnocchi affettando il pane e tagliandolo a pezzetti piccoli. Stenderli su una pirofila e ricoprirli con il bicchiere di latte e, solo se serve, anche con un po d'acqua (dipende dal tipo di pane). Lasciar inzuppare per una decina di minuti quindi strizzare con le mani fino a formare un composto che non deve essere ne troppo acquoso ne troppo secco.  Aggiungere l'uovo, l'erba cipollina, un pizzico di sale, una macinata di pepe e il formaggio tagliato a dadini. Mescolare aggiungengendo un cucchiaio di farina alla volta (questo per controllare che gli gnocchi non vengano troppo duri o troppo molli... dovrete regolarvi voi a seconda di quanto umido è il pane) fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Mettere in frigo e far riposare una mezzora.
Nel frattempo preparate il sugo tagliando il porro a rondelle, sedano, carote e zucchine a tocchetti e i pomodorini in quattro. In una padella tipo wok far riscaldare un filo d'olio d'oliva con lo spicchio d'aglio, la salvia e le due spezie, unire le verdure e far rosolare leggermente a fuoco vivo. Bagnare con due bicchieri circa di brodo caldo e portare a bollore quindi abbassare la fiamma, coperchiare e far cuocere le verdure finché non saranno morbide (controllare che il fondo non si asciughi troppo nel caso aggiungere altro brodo). Alla fine della cottura aggiustare di sale, unire il ciuffo di prezzemolo leggermente tritato e ridurre le verdure a crema co il minipimer.
Prelevare l'impasto di pane e con l'aiuto di un cucchiaio formare dei gnocchi belli grandi. Cuocerli in abbondante acqua salata fino a quando non saliranno in superficie. Servirli caldi conditi con la crema di verdura (e con il formaggio di capra che fonde quando si rompono con la forchetta non vi dico cosa sono :D)

Ma è proprio da un sacco di tempo che non vi mostro i miei ometti di casa!!! Guardateli che impegnati il giorno di Pasqua a pulire frutta per la marmellata :D donna fortunata io!
Se vi va di seguire le vicende della mia piccola cucina Nepitella è anche su instagram e poi c'è sempre la pagina fb se non avete ancora fatto "mi piace" che aspettate? :D


A prestissimo

Martina



8 commenti:

  1. Ahah! Già.. beh, non c'è nulla di male nel prendere qualche volta della verdurina fuori stagione! :) Guarda, io sono la prima che usa solo frutta e verdura stagionale, per lo più a km 0.. ma quando la voglia prende.. insistente e folle.. cribbio, assecondiamola :D Poi vabbè, mangiamo insapore.. ma chi non avrebbe voglia di un bel po' di pomodori caldi di sole, con questo tempo che non ne vuole sapere di lasciarci la primavera?? :D Che gnocchi deliziosi.. un pranzetto di Pasqua davvero speciale.. come la tua intera ciurma intenta a pelare frutta! Siete bellissimi! Un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Io ci resto malissimo quando i pomodorini del supermercato non sanno di nulla, acqua rosata insapore... per questo appena posso scappo al mercato, il sabato mattina! Comunque vedo che hai trovato un ottimo modo per "riciclarli"... e quanta tenerezza vedere tutti in cucina... :-)

    RispondiElimina
  3. ahaha e c'hai ragione, come si fa a dire di no a un bimbo che chiede una verdura?!
    per quanto riguarda la spesa di frutta e verdura qui se ne occupa mia mamma, che trasgredisce una volta ogni tanto, ma anch'io che di verdura ne mangio veramente tanta, dopo mesi di broccoli e cavoli sinceramente può succedere che mi stufi..:( è vero che poi comunque non ritrovo mai quel sapore che tanto mi mancava, quindi alla fine è più l'idea che il gusto a venir assecondata..certo tutto fa brodo, quindi il tuo mi sembra un ottimo modo per impiegare queste "finte" verdurine..:D
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. E certo se ti chiedono verdura è proprio difficile dire di no... :D
    Bellissima l'ultima immagine! Davvero fortunata!

    RispondiElimina
  5. Gli gnocchi mi invitano un sacco.La foto famiglia è dolcissima e per quanto riguarda le verdure...che te lo dico a fa'...mia figlia fruttofila d'ecellenza mangerebbe prugne a gennaio e cavoli in agosto....
    buon weekend,Marika

    RispondiElimina
  6. ciao cara nuova lettrice...complimenti hai un blog carinissimo passa da me...ti aspetto!

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao Martina, deliziosa ricetta ! Non ho mai fatto gli gnocchi di pane e pensare che proprio ieri ho trasformato alcuni avanzi di pane secco (home made ovviamente!) in farina per impanatura :) Se solo avessi letto prima la tua ricetta avrei cambiato programma !! Complimenti anche ai tuoi ometti: un quadretto stupendo!! Mi sembra un'immagine molto familiare !! Un abbraccio, Carolina

    RispondiElimina
  8. Mi piace..... fatto!!!!!
    Che belli i tuoi ometti....
    Baciiii

    RispondiElimina

Credo che nella vita non si finisca mai di imparare, per cui ogni tua critica, consiglio o suggerimento purchè costruttivo è ben accetto! Grazie :-)